K

K.E.E.P.

(Koray Erdogan Embedding Placer)

TENDENZE NATURALI CHE POSSONO COMPROMETTERE LA QUALITÀ DEGLI INNESTI

Per lungo tempo i forpici (pinzette) sono stati la prima scelta per il posizionamento degli innesti operando con incisioni pre-realizzate, poichè permettono la creazione di attaccature naturali ed impiantare i follicoli nei picchi temporali (temple point) con angolazioni strette e basse rispetto alla pelle. Dopo anni si manifestò la possibilità che l’utilizzo di questo strumento possa essere la causa della curvatura e del danneggiamento alle grafts si può verificare entro le prime 24 ore dopo la chirurgia. Questo fenomeno sembra essere particolarmente significativo nelle tipologie di pelle dura, predisposta al sanguninamento e nei pazienti con graft allargate o fragili.

Questa occorrenza è attribuibile a due fattori che si verificano nel corso delle lunghe ore di una chirurgia. Il primo è il livello di stanchezza del chirurgo e dei tecnici durante il posizionamento degli innesti e la tendenza subconscia ad applicare una pressione superiore a quanto sia necessario mentre si trattengono le graft con i forpici. L’altro fattore è la predisposizione delle incisioni pre-realizzate a stringersi e diventare meno visibili nell’attesa dell’innesto, in conseguenza anche mentre si vuole determinare la direzione di quest’ultimo.

POSIZIONAMENTO SENZA DANNEGGIAMENTO DELLE GRAFT

Il K.E.E.P. (Koray Erdogan Embedded Placer) è stato sviluppato come una soluzione importante per il posizionamento delle graft, evitandone il danneggiamento nel trapianto di capelli con incisioni pre-realizzate. Presenta misure diffenti e proporzionali rispetto alle graft e due versioni adatte per l’uso con entrambe le mani. Lo strumento può essere sottoposto al normale processo di sterilizzazione.

MIGLIORE TASSO DI RICRESCITA DELLE GRAFT

Studiando i risultati di ricrescita degli innesti che presentano una curvatura a seguito dell’operazione, si è notato un tasso di ricrescita delle graft pari al 65%. La percentuale è relativamente bassa e non accettabile se comparata con la percentuale di ricrescita dei capelli (più importante della percentuale di ricrescita degli innesti). In un secondo studio condotto utilizzando il K.E.E.P con 50 innesti (20 innesti con 3 capelli = 60 capelli e 30 innesti con 2 capelli = 60 capelli) in confronto ai forpici, il tasso di ricrescita tra gli innesti ottenuto mediante l’utilizzo di entrambi gli strumenti fu del 100%, mentre il tasso di ricrescita dei capelli trapiantati con il K.E.E.P. fu del 93.4% (112 capelli) in comparazione al 77.5% (93 capelli) ottenuto utilizzando i forpici. Il risultato finale con il K.E.E.P. fu di 18 triple, 26 doppie e 6 singole. Con i forpici, il risultato complessivo fu di 7 triple, 29 doppie e 14 singole. Questo significa un aumento del 15%. I medesimi risultati proporzionali vennero osservati ripetutamente utilizando il K.E.E.P. in successive operazioni FUE sia standard che a capello lungo. In generale i risultati ottenuti utilizzando il K.E.E.P. sono stati più rapidi e con una densità migliore. Questo equivale a una soluzione più efficiente in relazione a costi e risultati nelle grandi sessioni FUE.

Consultazione gratuita!

Atatürk Mah. Sedef Caddesi No: 1/1 Ataşehir - İstanbul

Prenota un consulto Risultati